• La BVV (Bezirksverordnetenversammlung) emana decreti per il distretto (Bezirk).
  • La BVV approva il bilancio del distretto, ossia per cosa verrà speso il denaro.
  • Dopo le elezioni la BVV elegge i membri del consiglio del distretto: il sindaco, la sindaca e anche quattro consiglieri e/o consigliere comunali. Vengono eletti a maggioranza semplice e guidano l’ufficio distrettuale (Bezirksamt).

Il sindaco o la sindaca di solito viene scelto su proposta del partito più forte. Nella maggior parte dei casi anche nella BVV più gruppi politici devono accordarsi su un candidato o una candidata per fare in modo che la maggioranza dei deputati (Bezirksverordnete) approvi il voto. I consiglieri comunali vengono eletti su base proporzionale. Questo significa che ogni gruppo politico può, a seconda delle dimensioni, proporre vari consiglieri e/o consigliere. A differenza del Senato, negli uffici distrettuali sono rappresentati tanti partiti diversi.

  • La BVV controlla l’ufficio distrettuale, cioè il sindaco o la sindaca così come i consiglieri e/o le consigliere. Ciò significa che la BVV controlla se i membri dell’ufficio distrettuale eseguono bene i loro compiti e se agiscono secondo le decisioni della BVV.
  • Attraverso richieste e proposte la BVV influenza il lavoro dell’ufficio distrettuale.

bulb

 

I cittadini stessi possono fare delle domande all’ufficio distrettuale attraverso una petizione popolare. La richiesta viene discussa nelle sedute della BVV.